La Cave Cantu’ – chef: Damiano Dorati

aprile 2017. ingresso principesco per una bomboniera ché scrivere del porfidato cortile sarebbe banale dato l’oggettivo fascino. dentro un po’ compressi in ambo le sale, tavoli appartati non ce n’è ed il vociare si fa presto costante rumore di fondo.
selezione di pane importante che finisce svelta coronata da un amuse bouche. la creatività del menu si perde nella sostanza dei piatti con idee che possono anche rimanere per buona parte sulla carta (7 ravioli per altrettante salse in un ricordo di una serata di bolliti). la sostanza però si accompagna al gusto. sapori in crescendo nella merenda di gamberi (vapore, tempura, ceviche al rum), marcati nella morbidissima ribs di manzo in salsa al sangue di giuda, sottili nei carpacci di pesce. la frittura di crostacei calamari e acciughe è cosa seria tanto da reclamare un dolce. tirami su… sifonato per la spuma di mascarpone a ricoprire biscotto e gelato al caffè; una rivisitazione che vale l’originale ed invoglia pure al bis.
la carta dei vini va ben oltre il Po con sconfinamenti internazionali interessanti senza offendere il portafogli. scarsa di converso l’offerta al calice.
rimane un vizio, il coperto, 2 euro.

EST EST

PREZZO a persona: 90 euro.
COPERTI: 30 posti.
CHIUSURA: martedì tutto il giorno, sempre a pranzo tranne il sabato e la domenica.

Hosteria La Cave Cantu’
Casteggio (PV)
via Circonvallazione Cantu’62
tel. 0383 19 12 171 – 345 58 14 154

www.lacavecantu.it

Annunci

facoltativamente commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...