Stella

[+] agosto 2016. in cima alla salita di Casaglia, l’ingresso e la terrazza rimangono appartati, lontani dal traffico ed isolati dal rumore. la vista su Perugia è godibile anche nel salone interno che se fosse un circolo trovarci tavoli da biliardo o persone che giocano a carte invece …(continua)

Borgomela

gennaio 2016. una casa, splendida, con un patio che altrettanto ne farebbe meta interessante per un aperitivo all’aperto o un ricevimento in piedi come la terrazza con pavimento a scacchi. cura negli arredi, mano femminile preponderante, su ogni tavolo un tocco differente per un’omogeneità di fondo in tre sale che poi sono …(continua)

Osteria dell’Olmo

[-] ottobre 2015. l’ampio parcheggio sterrato non rende merito alla corte d’ingresso, recintata da mura, impreziosita dal verde e dettagli d’antan come il pozzo coperto. più cupo l’atrio, sovraccarico d’orpelli che conduce alle sale. strette e ricolme di tavoli in legno, massicci, ornati in rubino damasco fiorito e bianchi cotoni. pesante …(continua)

L’osteria del bosco – chef: Fabrizio Catana

nuova recensione disponibile

2016 08 osteria bosco

foto di Pig – tutti i diritti riservati.

per leggere la recensione aggiornata clicca sulla foto.

L’osteria del bosco
Bosco (PG)
strada Tiberina Nord 131
tel. 075 59 17 035

giugno 2015. una notevole opera di restyling ha cambiato la fisionomia del locale donandogli un aspetto moderno, metropolitano per l’hinterland perugino. il bianco pulisce mentre a scaldare ci pensa la carta-paglia dei runner, quella stessa delle sedie, i cuscini sulle panche e qualche sporadico quadro. il tratto rimane rustico, specie nelle serate estive all’aria fresca, sotto il tendone in corte e nell’anima così la passione per gli ingredienti genuini. rimanere indifferenti all’hamburger di fagiolina, al limone sul fondo dei ravioli, al lampredotto nel panino è impossibile. la tartare di baccalà in panzanella o il carpaccio di ricciola per sviare dalla carne battuta al coltello ed il trancio di foie gras con pane all’uvetta. menzione speciale per le tagliatelle cozze sedano croccante e pecorino con un sentore pepato stuzzicante a pari merito coi cubetti di tonno flambati su gazpacho italiano. dolci equilibrati dalle crostate ai semifreddi. la carta dei vini è ancora in fase di realizzazione, tuttora le bottiglie si scelgono a vista dalle nicchie o chiedendo direttamente al giovin oste, sicuramente potenziabile aggiungendo qualche produttore autoctono. servizio alla mano, senza fronzoli o salamelecchi. EST EST

Locanda dell’Edera

[-] gennaio 2015. fuorvia l’indirizzo perché l’ingresso è sul retro e su via Gramsci non c’è insegna. se necessario chiedere dell’hotel Ellera, la locanda vi è annessa.
dopo un green d’erba sintetica (dove aspettare in caso non si abbia prenotato) l’anticamera apre su un ambiente caldo e lineare, parquet …(continua)